Truffa dello specchietto: come difendersi

Purtroppo il mondo assicurativo è pieno di truffe, anche per questo motivo le polizze Rc Auto tendono sempre più ad aumentare, quella senza dubbio più utilizzata dai “furbetti” è la truffa dello specchietto, anche se in questo caso non è la compagnia assicurativa ad essere truffata, ma l’assicurato.

Si tratta di una tecnica che simula un finto incidente, per spillare soldi al povero malcapitato.

Come funziona la truffa dello specchietto

La truffa dello specchietto avviene in due modi:

Nel primo caso un’auto parcheggia in una stradina molto stretta, attende che un altro veicolo gli passi accanto, non appena le due auto sono affiancate il truffatore produce un rumore per simulare la rottura dello specchietto.

Altre volte il truffatore può procedere con il suo veicolo a bassa velocità, attendendo che l’auto dietro lo sorpassi e a quel punto attuare la truffa, come spiegato nel primo caso.

Il truffatore poi cerca di convincere l’automobilista che lo specchietto(in realtà già danneggiato) è stato rotto durante il contatto tra le due autovetture.

In fine chiederà un risarcimento danni in contanti, per evitare di mettere in mezzo le assicurazioni, dicendo di avere fretta e di volervi evitare l’aumento del premio assicurativo a causa della formula bonus malus della vostra polizza.

Come difendersi dalla truffa dello specchietto

Se avete anche il minimo dubbio e non siete certi di aver colpito davvero lo specchietto, il consiglio principale è quello di non pagare assolutamente in contanti e contattare immediatamente le forze dell’ordine.

Nel caso in cui crediate che il contatto tra le auto ci sia davvero stato, il consiglio è sempre lo stesso: non pagate nessuna cifra in contanti.

Richiede di compilare il CID e informate la vostra compagnia assicurativa.

Se si tratta di una truffa, potete stare sicuri che il truffatore rinuncerà ed andrà via. Nel caso in cui accetti di passare per l’assicurazione, se la compagnia assicurativa accerta che la responsabilità e vostra, è possibile in qualche modo evitare l’applicazione del malus.

Su come fare per evitare l’aumento della classe di merito, ve ne parlerò in un nuovo articolo nei prossimi giorni.

Truffa dello specchietto: come difendersi ultima modifica: 2017-06-07T14:22:27+00:00 da MondoAssicurazione
CONDIVIDI