Ecco come incassare l’assegno dell’assicurazione

Chiunque abbia avuto un incidente con l’auto e di conseguenza abbia avuto a che fare con una compagnia assicurativa per ricevere il risarcimento dei danni, sa benissimo che si può trattare di un’operazione piuttosto lunga e non sempre semplicissima.

La compilazione del CID o CAI o modulo blu, come si preferisce chiamare, dopo il sinistro è solo un piccolo step, infatti per avere la liquidazione dovranno passare ancora parecchi giorni.

Quanto tempo prima di ricevere il risarcimento dall’assicurazione?

La prima cosa da fare per ricevere il risarcimento dall’assicurazione è quello d’inviare la richiesta di risarcimento del danno alla compagnia assicurativa, dal giorno della ricezione, l’assicurazione avrà 60 giorni di tempo (30 se il CID è firmato da tutte le parti coinvolte nell’incidente) per proporre una cifra per il risarcimento. Nel caso in cui, il sinistro abbia causato lesioni fisiche, i giorni salgono a 90.

Durante questo periodo la compagnia assicurativa, potrà visionare i veicoli coinvolti nell’incidente ed effettuare tutte le perizie che riterrà più opportune per avere una stima il più precisa possibile dei danni.

Terminato questo periodo la compagnia assicurativa proporrà una cifra per il risarcimento del danno, a questo punto sarà possibile accettare la cifra, rifiutarla o non rispondere, l’assicurazione provvederà a liquidare il danno entro 15 giorni, 30 in caso di non risposta, a prescindere dal fatto che il danneggiato abbia o meno accettato la cifra proposta.

È infatti possibile non accettare la proposta della compagnia assicurativa, nel caso in cui si ritiene che il danno è maggiore e considerare la cifra incassata come se fosse un acconto, inviando tempestivamente una raccomandata r/r alla compagnia assicurativa, in cui si specifica a che titolo si è incassato l’assegno.

Assegno assicurazione come incassarlo

L’assegno che la compagnia assicurativa ci farà avere per il risarcimento del danno dovrà essere incassato, entro 8 giorni se pagabile nello stesso comuno dove viene emesso o entro 15 giorni se diversamente. Questo è quello che impone la legge italiana, infatti trascorsi questi giorni, anche se l’assegno resta ugualmente incassabile, chi ha firmato l’assegno ha il diritto di revocare l’ordine di pagamento.

Per riscuotere il denaro, bisogna recarsi presso la filiale dell’istituto di credito che ha emesso il titolo di credito, muniti dell’assegno e un documento d’identità.

È possibile riscuotere l’assegno in contanti o richiedendo l’accredito sul proprio conto corrente.

Ecco come incassare l’assegno dell’assicurazione ultima modifica: 2017-08-16T14:50:31+00:00 da MondoAssicurazione
CONDIVIDI