Assicurazione a consumo: conviene?

Come spiegato in un articolo precedente le assicurazioni a consumo, sono polizze RC che calcolano il premio assicurativo in base ai chilometri percorsi, evitando così di pagare l’intero premio annuale.

L’assicurazione a consumo potrebbe tornare molto utile per esempio ai motociclisti, che utilizzano la moto solo con l’arrivo della bella stagione, lasciandola in garage per il resto dell’anno. Potrebbe tornare comodo anche agli automobilisti per assicurare un secondo mezzo, che utilizzano solo nel tempo libero o solo in determinati periodi dell’anno.

Per questo motivo molti italiani sempre più spesso si pongono la domanda se sia più conveniente stipulare un’assicurazione a consumo o la classica polizza annuale. In effetti se ci pensiamo bene, perché dovremmo pagare l’intero costo del premio annuale, se utilizziamo la moto o l’auto in maniere non continuativa durante l’anno?

La risposta sarebbe semplicissima, meglio l’assicurazione a consumo, ma siamo sicuri che sia proprio così?

Vantaggi e svantaggi dell’assicurazione a consumo

Sono tante le compagnie assicurative che offrono la possibilità di stipulare polizze RC auto o rc moto, che calcolano il prezzo da pagare in base ai giorni di utilizzo del mezzo ed ai chilometri percorsi.

In un primo momento il risparmio sembrerebbe assicurato, ma a conti fatti non sempre è così.

Sebbene le assicurazioni a consumo possono essere utili per chi utilizza il proprio mezzo in maniera molto saltuaria, bisogna prendere in considerazione il fatto che la polizza a consumo ha un costo superiore rispetto a quella tradizionale del 30% circa.

Le compagnie assicurative, per calcolare il costo della polizza RCA a consumo, si basano sul premio annuo, a questo va aggiunta una maggioranza del 15%. Stessa cosa vale per le polizze RC moto, anche se in questo caso la maggioranza da calcolare è addirittura del 30%.

Un’altra cosa molto importante da sapere è che se la polizza RCA è inferiore ai 10 mesi, la classe di merito non migliora, come farebbe in una classica polizza con la formula bonus malus.

Conclusioni

Ecco spiegato come le assicurazioni a consumo non sempre sono la soluzione più adatta per risparmiare. Queste tipologie di polizze sono consigliate solo in casi molto particolari, se volete risparmiare sul costo dell’assicurazione, questo non è certo il metodo migliore.

Se volete davvero risparmiare sulla polizza RC, vi consiglio di leggere quest’articolo: 8 consigli per risparmiare sulla assicurazione auto.

 

Assicurazione a consumo: conviene? ultima modifica: 2017-09-09T14:41:52+00:00 da MondoAssicurazione
CONDIVIDI