Disdetta assicurazione professionale

Chiunque eserciti una professione è soggetto a commettere degli errori, è una cosa normale, non siamo macchine è la possibilità di sbagliare è sempre dietro l’angolo. Ovviamente la gravità dell’errore varia in base al tipo di professione svolta, in certi casi uno sbaglio può causare gravi danni e di conseguenza richieste di risarcimento molto alte.

Gli esempi da fare sono molteplici, per esempio se un ingegnere commette un errore durante la fase di progettazione di un edificio, è quest’ultimo si lesiona o peggio ancora crolla, il risarcimento da pagare sarebbe elevatissimo. Un altro esempio lo possiamo fare con chi svolge l’attività medica e a causa di un suo errore il paziente riporta dei danni permanenti o peggio ancora muore, il medico se ritenuto responsabile dovrà far fronte ad una richiesta di risarcimento enorme.

Per questo motivo l’assicurazione per professionisti, obbligatoria o no, è sempre consigliata. In questo modo il professionista potrà lavorare con più tranquillità, ovviamente questo non esclude il fatto, che dovrà sempre fare molta attenzione e non essere superficiale perché consapevole di essere coperto dall’assicurazione in caso di errori.

L’assicurazione professionale copre solo la parte economica, per determinati errori si può incorrere anche nel penale ed in quel caso l’assicurazione può fare ben poco.

Durata assicurazione professionale

La durata dell’assicurazione professionale può essere annuale o pluriennale, quest’ultime hanno il vantaggio di far risparmiare un po’ all’assicurato, infatti le compagnie assicurative offrono degli sconti nel caso in cui si scelga di sottoscrivere polizze pluriennali. L’assicurazione annuale, invece offre la possibilità di cambiare compagnia assicurativa più spesso nel caso in cui si trovassero offerte migliori con altre compagnie.

Come disdire l’assicurazione professionale

Il decreto Bersani del 2 aprile 2007 ha cambiato un po’ di cose, infatti prima di quella data per disdire l’assicurazione professionale senza alcuna spesa era necessario che la polizza fosse in essere da almeno tre anni. Adesso è possibile disdire l’assicurazione anche annualmente, senza dover pagare alcuna penale.

La disdetta dovrà essere presentata alla compagnia assicurativa entro 60 giorni dalla scadenza, tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. Nel caso in cui la compagnia assicurativa, non dovesse accettare la disdetta o accampi pretese di penali, bisognerà rivolgersi immediatamente all’Isvap e all’Ivass.

Di seguito è possibile vedere un fac simile di lettera di disdetta dell’assicurazione professionale.

Spett.le

____________________________

Oggetto: Disdetta Polizza n° __________

Il sottoscritto ________________ titolare della polizza di copertura RC per rischi legati alla propria attività professionale, stipulata con la vostra compagnia assicuratrice in data _________ e avente scadenza il giorno __________  è con la prensente a comunicare la propria decisione di procedere a disdetta della medesima avvalendomi del disposto previsto dalla Legge n° 40 del 02 aprile 2007, senz alcun onere da parte del sottoscritto. Vogliata prendere atto di tale formale recesso dal _________

In fede

(firma)

(data e luogo)

Disdetta assicurazione professionale ultima modifica: 2017-08-12T10:47:55+00:00 da MondoAssicurazione
CONDIVIDI