Cosa fare in caso di perdita della targa

È assolutamente vietato circolare con il veicolo sprovvisto di targa, perché in questo modo non è possibile identificare quest’ultimo, in caso di perdita della targa è quindi importante effettuare tutte le operazioni necessarie per ottenere una nuova targa nel più breve tempo possibile.

Smarrimento, distruzione o furto della targa ecco cosa fare

Quando si circola su strada con la propria auto avere la targa è importante, come avere la polizza RCA e gli altri documenti da portare in auto.

La prima cosa da fare nel caso di smarrimento, furto o distruzione della targa è quella di presentare immediatamente regolare denuncia agli organi di polizia. La denuncia deve essere effettuata dall’intestatario della carta di circolazione del mezzo.

Se nei successivi quindici giorni dalla data della denuncia, le targhe non vengono ritrovate è possibile richiedere la reimmatricolazione e la reinscrizione al PRA.

Auto senza targa cosa si rischia?

In caso di smarrimento, distruzione o furto della targa è importante effettuare le operazioni descritte sopra immediatamente. Circolando con un mezzo senza targa e senza aver effettuato regolare denuncia, può portare a pesanti sanzioni amministrative, che vanno da un minimo di 84 Euro a 335 Euro.

Conclusioni

È importantissimo avere la targa dell’autovettura sempre in ordine e ben visibile, nel caso in cui vi accorgeste di aver smarrito la targa, seguite le operazioni che abbiamo descritto in questo articolo, in questo modo, non rischierete di incorrere in sanzione pecuniarie ed in pochi giorni avrete la reimmatricolazione del vostro mezzo. Non provare ad arrangiarvi alla meglio con improbabili soluzioni, per esempio utilizzando cartoni e pennarelli, le operazioni sono molto semplici, basta effettuare regolare denuncia ed attendere qualche giorno per risolvere il problema.

Cosa fare in caso di perdita della targa ultima modifica: 2017-07-27T11:29:52+00:00 da MondoAssicurazione
CONDIVIDI